La nuova Porsche Cayenne

Nuovi motori, nuovo telaio, una logica dei comandi all'avanguardia e maggiore connettività

La terza generazione di Cayenne si appresta a essere presentata come un progetto totalmente nuovo, che combinerà ancor meglio le performance tipiche delle Porsche con la massima idoneità all'uso quotidiano. Potenti motori turbo, un nuovo cambio Tiptronic S a otto rapporti, nuovi sistemi telaio e una logica di visualizzazione e di comandi all'avanguardia supportata da una connettività a 360 gradi ampliano la differenziazione tra sportività e comfort.

Un linguaggio della forma dinamico: design più rigido e ruote più grandi

Sportiva, precisa e ben definita – nuova eppure familiare: la fisionomia della Cayenne è stata sviluppata in maniera mirata nello stile che il design Porsche ha nel DNA. Le prese d'aria anteriori maggiorate sono un chiaro indizio del potenziamento delle prestazioni. I nuovi bordi orizzontali delle luci conferiscono al SUV una presenza più ampia e atletica già da fermo. L'aumento di 63 millimetri della lunghezza esterna e la riduzione dell'altezza di nove millimetri rispetto al modello precedente rafforzano l'immagine elegantemente affusolata. Il volume del vano bagagli è di 770 litri – un'espansione di 100 litri.

L'esempio della 911: telaio leggero e pneumatici misti

La nuova Cayenne riassume in un design nuovo tre concezioni di telaio: auto sportiva, fuoristrada e Limousine da viaggio. Per la prima volta è possibile scegliere per la Cayenne un asse posteriore sterzante elettrico. Le sospensioni pneumatiche adattive con la nuova tecnologia a tre camere, disponibili su richiesta, ancora una volta ampliano sensibilmente la differenziazione tra la rigidità sportiva e un comfort di viaggio pari a quello di una berlina. Nell'impiego fuoristrada il sistema consente, come sempre, l'adeguamento della distanza dal suolo. Gli amanti della guida sportiva possono sfruttare, con la stabilizzazione del rollio opzionale Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC), il passaggio dal sistema idraulico a quello elettrico.

Con l'innovativo Porsche Surface Coated Brake (PSCB), Porsche riveste ancora una volta un ruolo pionieristico nello sviluppo di freni ad alte prestazioni. Questa novità mondiale è disponibile su richiesta per tutte le Cayenne (nella Cayenne Turbo è di serie) e consta di un disco in fusione di ghisa grigia con rivestimento in carburo di tungsteno. Tale lavorazione migliora l’attrito. Si riducono l'usura e le polveri di frenatura.

Evoluzione digitale e sistemi di assistenza

Con il passaggio generazionale la Cayenne inaugura un nuovo capitolo relativamente all’interazione fra conducente e veicolo. Il Porsche Advanced Cockpit è integrato in un contesto raffinato in chiave sportiva. Il cardine della nuova logica di visualizzazione e di comandi Porsche è il touchscreen Full-HD da 12,3 pollici che contraddistingue l'ultima generazione del Porsche Communication Management (PCM). Molteplici funzioni digitali possono essere gestite in maniera intuitiva – anche tramite comandi vocali. Il sistema Porsche Connect Plus di serie consente l'accesso a Internet e ai servizi online. Tra questi, ad esempio, la navigazione online di serie con informazioni in tempo reale sul traffico. Tra i più importanti sistemi di assistenza sono presenti un assistente di visione notturna con termocamera, un assistente di cambio corsia, un assistente al mantenimento della corsia, che integra il riconoscimento dei segnali stradali, un assistente per la guida in colonna, il ParkAssistant corredato di Surround View e il Porsche InnoDrive, che comprende il sistema adattivo di regolazione della velocità.

previous item
Di più con meno: la nuova Porsche 911 Carrera T