Austro Daimler ADS R“Sascha” (1922)

Austro Daimler ADS R“Sascha” (1922)

Anno di costruzione: 1922
Motore: a quattro cilindri
Cilindrata: 1.089 cc
Potenza: 45 CV (33 kW)
Velocità massima: 144 km/h

La grande tradizione della Porsche nella corsa su strada Targa Florio inizia con la “Sascha” realizzata per la Austro-Daimler. Nel 1922 la piccola vettura ad alto rendimento, prede- cessore dell’auto di serie a quattro posti, occupa fin dalla prima gara i primi due posti nella classifica della sua classe di cilindrata. L’agilità e l’utilizzo efficace della potenza di quest’auto, che pesa soltanto 598 chilogrammi, sono all’origine del suo successo. Questa sportiva ‘raccoglie’ complessivamente 43 vittorie. Il nome dell’auto è riferito a colui che ha finanziato il progetto: l’imprenditore Conte Alexander Kolowrat il cui nomignolo è “Sascha”. Anche Ferdinand Porsche è entusiasta del motorsport che consente di mettere a prova l’idoneità delle sue realizzazioni in condizioni estreme. Con la “Sascha” egli applica un principio fonda- mentale: l’eccellente rapporto peso-potenza – inteso come quota del peso della vettura per ciascun kW di potenza del motore – diventa la caratteristica determinante delle auto sportive Porsche.

next item
Porsche 356 “Nr. 1” Roadster (1948)
previous item
Typ 64 (1939)